Licata, minacciava ditta itticoltura per avere 10 kg pesce: arrestato

Redazione

Apertura

Licata, minacciava ditta itticoltura per avere 10 kg pesce: arrestato

di Redazione
Pubblicato il Dic 19, 2015
Licata, minacciava ditta itticoltura per avere 10 kg pesce: arrestato

I carabinieri hanno arrestato un disoccupato di 44 anni, Leonardo Cellura, che minacciando ritorsioni avrebbe preteso da una ditta di itticoltura di contrada Marianello, a Licata, dieci chili di pesce. Bloccato, è stato arrestato in flagranza di reato.

L’uomo è accusato di estorsione.

In particolare i Militari del Nucleo operativo, al termine di un’attenta attività info-investigativa, accertavano che il 44enne, recatosi nella ditta di itticoltura, contattava il responsabile di produzione dei prodotti ittici, dal quale, con la minaccia di ritorsioni, pretendeva ed otteneva a titolo gratuito la consegna complessivamente kg10 di pesce.

L’arrestato, espletate le formalità di rito veniva associato presso la Casa circondariale di Agrigento a disposizione dell’Autorità Giudiziari


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361