False pratica per migranti, arresti e 77 persone indagati, anche in Sicilia

Redazione

Sicilia

False pratica per migranti, arresti e 77 persone indagati, anche in Sicilia

di Redazione
Pubblicato il Ott 30, 2018
False pratica per migranti, arresti e 77 persone indagati, anche in Sicilia

La squadra mobile di Padova ha  eseguito vari arresti nell’ambito di un’inchiesta in cui sono indagate 77 persone e che ha portato alla luce false pratiche per i migranti, con il solo scopi di ottenere un permesso di soggiorno e prestazioni assistenziali da parte dell’Inps.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere dedita alla commissione di falso ideologico e documentale, correlati a delitti contro la fede pubblica, l’amministrazione della giustizia ed in materia di immigrazione. Secondo le indagini gli arrestati, dietro lauti compensi, formavano false pratiche idonee a simulare un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, in realtà inesistente.

A loro volta, i migranti utilizzavano la falsa posizione lavorativa per ottenere permessi di soggiorno e indebite prestazioni Inps. Le indagini, svolte tra Veneto, Lombardia, Sicilia e Piemonte, hanno consentito di accertare un danno economico a carico dell’Inps di circa 80mila euro.

L’indagine é nata nel 2017 nell’ ambito di un’altra operazione della squadra mobile che si era insospettita dal fatto che alcuni stranieri, per lo più albanesi, indagati e arrestati per furto in abitazione, avevano ottenuto il rilascio del permesso di soggiorno. Documento rilasciato in quanto assunti da diverse società facenti capo ad uno stesso imprenditore padovano, Umberto Antonio Tiranti, 77 anni.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04