Apertura

Favara, finì ingiustamente arrestato: Ministero Finanze condannato a risarcire un 38enne

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze è stato condannato dalla Corte d’Appello di Palermo a risarcire un uomo di Favara, Emanuele Di Dio, 38 anni, con 500 euro per tre giorni trascorsi ai domiciliari prima di ottenere l’assoluzione.

L’uomo fu coinvolto, suo malgrado, nel 2014 in una operazione antidroga quando fu arrestato dai carabinieri. Il 38enne riuscì a dimostrare che il metadone di cui venne trovato in possesso gli fu dato a scopo terapeutico dal Sert.

Il favarese è stato totalmente scagionato da ogni accusa e ha chiesto il risarcimento per ingiusta detenzione.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Most Popular

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top