Favara, la scomparsa di Gessica, la mamma: “Forse doveva chiarire con qualcuno e non è più tornata”

Redazione

Apertura

Favara, la scomparsa di Gessica, la mamma: “Forse doveva chiarire con qualcuno e non è più tornata”

di Redazione
Pubblicato il Set 22, 2018
Favara, la scomparsa di Gessica, la mamma: “Forse doveva chiarire con qualcuno e non è più tornata”

Tiene sempre banco la vicenda di Gessica Lattuca, la giovane mamma, di 27 anni, scomparsa dal 12 agosto dalla casa di Favara dove vive con i suoi quattro figli e la mamma.

E proprio la mamma, ieri, ha parlato ai microfoni di Mattino 5, la trasmissione condotta da Federica Panicucci su Canale 5.

Nel servizio si parla di un nuovo giro di interrogatori di chi ruota attorno alla vicenda con il pm, titolare dell’inchiesta che starebbe cercando di tirare le somme, con nuove audizioni nei prossimi giorni.

Mamma Giuseppina, collegata in diretta, ha detto: “Mia figlia non si sarebbe mai allontanata volontariamente. Non lo avrebbe mai fatto. Teneva troppo ai figli e a me. Era uscita tranquilla e doveva tornare, come tutti gli altri giorni. A mia figlia è successo qualcosa. Forse voleva chiarire qualcosa con qualcuno… e mia figlia c’è rimasta. Non so con chi. Forse perchè non aveva lavoro, i soldi non le bastavano. Non mi diceva niente di particolare, solo che aveva tanti pensieri per la testa e che non poteva dare ai figli quello che avrebbe voluto. Forse mia figlia aveva qualcosa in testa ma a me non ha detto niente. Mia figlia è rimasta dentro una casa. Si saranno presi di panico e a mia figlia non so dove l’hanno portata. Chissà se l’avranno data a qualcuno. Forse perchè mia figlia beveva qualche birra. Qualcuno forse non sopportava che bevesse. Tutti bevono a Favara, anche i ragazzini di 13 o 14 anni. A qualcuno potrebbe aver dato fastidio che beveva. Il compagno non era d’accordo che Gessica bevesse. Le discussioni erano anche per questo. Mia figlia beveva solo birra ma non faceva cose brutte”.

Continua mamma Giuseppina: “Penso che qualcuno abbia avuto con mia figlia una brutta discussione. Se questa persona (solo ipotetica da quanto si capisce dall’intervista) mi sente mi faccia trovare mia figlia. Mia figlia ha fatto capire al fratello Vincenzo  che doveva sbrigarsi una cosa e poi tornare. Invece non è più venuta. Penso che doveva andare a chiarire una cosa e c’è rimasta ma non so con chi altrimenti l’avrei detto. Ho un’idea forte di quello che è successo.  Le persone che abbiamo indicato noi sono state noi sentite dagli investigatori, ma bisogna fare presto altrimenti mia figlia non si trova più”.

La mamma di Gessica scoppia a piangere e fa un appello: “Anche se mia figlia è stata sotterrata me la facciano trovare almeno le potrò dare una sepoltura come tutte le persone non come gli animali”.

Intervistati anche il compagno Filippo Russotto: “Se ne andata tranquilla a casa. I soldi non le mancavano io sempre le ho dato qualcosa” e il fratello Enzo che ha ribadito “Eravamo nell’abitazione di mio papà, era tranquilla, serena”.

Una testimone intervistata da una inviata della trasmissione ha riferito di aver incontrato Gessica quel giorno e che la giovane le avrebbe chiesto: “Mi fai fare uno squillo che non trovo il telefonino? Poi mi ha detto che aveva trovato il telefonino, che l’aveva in borsa. Era una ragazza normale, non era agitata. Era vestita con una magliettina turchese e un pantacollant blu o nero”. La donna ha riferito di averla vista andare verso via Giacomo Leopardi.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04