Favara, Ninì Ferraro: “Gessica con me? Non è vero, ero al mare e poi a dormire”

Redazione

Apertura

Favara, Ninì Ferraro: “Gessica con me? Non è vero, ero al mare e poi a dormire”

di Redazione
Pubblicato il Nov 2, 2018
Favara, Ninì Ferraro: “Gessica con me? Non è vero, ero al mare e poi a dormire”

Torna sotto i riflettori della trasmissione “La vita in diretta”, il giallo della scomparsa di Gessica Lattuca, la ragazza scomparsa da Favara lo scorso 12 agosto.

Intervistato il compagno della donna che sembra sparita nel nulla, Filippo Russotto, che afferma: “Ninì Ferraro, dice Gessica non era con lui, ma la gente dice che lo hanno visto con Gessica fino alle due di notte. Non è possibile che sta ragazza se ne va e nessuno la vede. Per me hanno paura, non dicono la verità. Ci sono tante persone che dicono tante bugie. Uno dice una cosa, un’altro dice un’altra cosa. Dicessero veramente la verità. Non è possibile che le persone si fanno i fatto propri. Non è possibile che questa ragazza se ne va da qua (la casa di Enzo Lattuca ndr) e nessuno la vede. Nemmeno le telecamere…  C’è qualcuno che sa la verità e non vuole parlare”.

Russotto risponde a una domanda sui rapporti fra Gessica e Ninì: “I rapporti fra Gessica e Ninì? Non so cosa devo dire. La verità non la so veramente. Lui è stato interrogato… dicono tante cose… oggi una, domani un’altra… Dicano la verità…”

Alla trasmissione ha parlato anche la mamma di Gessica, Giuseppina Caramanno: “Questo Lillo Cardillo (riferendosi alle scritte comparse su un muretto di contrada Crocca dove si indacava in un fantomatico Lillo Cardillo come l’assassino della donna sparita) non lo conosco. Lo conosce Ninì. Ho sentito in paese che qualcuno ha visto a Nini Ferraro con Gessica su un motorino, il 12 agosto. Sono sicuro che questo Cardillo, Ninì lo conosce. Dicono che sia schizofrenico, dicono amici miei che lo conoscono che sta in mezzo alla mafia…”

Vicenzo Lattuca, dice: “Mia sorella era qua a casa mia, con me, avevamo bevuto due birrette piccole. Poi mia sorella si è allontanata ed è sparita”.

A una domanda su Ninì Restivo, l’uomo finito nelle intercettazioni che coinvolgono anche un altro favarese, Gaspare Volpe, ex datore di lavoro di Gessica  Lattuca, Vincenzo Lattuca afferma: “Ninì lo conoscevo. E’ stato sempre uno di famiglia. Sulla prostituzione? Non credo tuttora che mia sorella non abbia fatto queste cose. Lei non è presente e non può dire nulla. La difendo io. Non ci credo che sia stata nel giro di prostituzione. Invito tutti i cittadini di Favara… mia sorella è scomparsa il 12 agosto, ma come si fa a non vedere una ragazza… lo sappiamo che il 12 agosto in giro c’è gente”.

Ninì Ferraro, raggiunto dall’inviata della trasmissione a Favara,  nega di essere stato in compagnia con la giovane mamma scomparsa: “Non ho visto Gessica il 12 agosto, non mi sento con lei da un anno, un anno e mezzo. Serena dice che era con me Gessica Lattuca… Non è vero. Se Gessica era con me possono pure arrestarmi ora. Ora ho detto tutto al magistrato. Ho raccontato tutto al magistrato. Il 12 agosto sono andato a mare e poi sono tornato e mi sono seduto tutta il giorno al Carmine e poi alle 20.00 mi sono coricato… come era con Gessica. Io mi corico presto, tranquillo, non ho nulla da nascondere su Gessica Lattuca”.

Vincenzo Lattuca commenta le dichiarazioni di Ninì Ferraro: “Andare a dormire alle 20…, io d’estate non vado a dormire a quell’ora…”

Filippo Russotto, interviene: “Chiaro che qualcuno sta mentendo, non è possible che Gessica sparisca così nel nulla”.

 

 

 

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04