Favara, polemica per l’omelia del prete: la risposta dei politici

Favara, polemica per l’omelia del prete: la risposta dei politici

175 views
0
SHARE

“Le festività che stiamo vivendo – ha sottolineato – ci invitano a dedicare la nostra vita al servizio degli altri e questo vale a maggior ragione per chi detiene responsabilità di un certo livello”. Sono queste le parole di don Giuseppe D’Oriente pronunciate durante l’omelia del Venerdì Santo e che non sono probabimente piaciute ai rappresentanti della politica locale. Il sacerdote ha voluto parlare delle tasse che crescono di anno in anno e che gravano soprattutto sui poveri. Un pensiero è stato rivolto ai 70 precari del comune che richiano di trovarsi senza lavoro. La folla che ha assistito ha ricoperto d’applausi il prete ma vi è stata anche la risposta di alcuni politici ed i particolare dell’assessore Sara Chianetta che ricorda all’arciprete che chi ha responsabilità, anche di natura religiosa, non può non soppesare le parole. “Faccio politica da 40 anni e tutte le mie azioni – dice la componente della giunta Manganella – sono state improntate al rispetto delle classi più deboli cercando di dare con il mio comportamento esempi positivi. Mi sarei aspettato che l’arciprete condannasse gli atteggiamenti dei cittadini che abbandonano i sacchetti dell’immondizia in strada, che non effettuano la raccolta differenziata nonostante i continui appelli dell’amministrazione non aiutando a ridurre le spese che gravano sul servizio”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *