Ferisce a coltellate il rivale dopo una lite: arrestato

Ferisce a coltellate il rivale dopo una lite: arrestato

0
SHARE

Con l’accusa di lesioni personali e porto abusivo di armi, i Carabinieri di PALERMO hanno arrestato un giovane tunisino, Mohamed Ali Turkia, 32 anni, residente a Reggio Emilia. Il giovane si trovava in via Oreto all’altezza dell’incrocio con via Buccola, quando al culmine di una lite, scaturita per futili motivi, ha ferito al volto un cittadino ghanese con un coltello a scatto con una lama lunga circa 15 cm. La pattuglia dei Carabinieri impegnata in un servizio di controllo del territorio, ha notato il giovane “brandire il coltello in direzione della vittima intervenendo immediatamente, impedendo così di proseguire nell’azione criminale – dicono i militari – Un litigio banale che ha rischiato di sfociare in un vera e propria tragedia”. Il malcapitato, soccorso dal personale del 118 è stato trasportato al Policlinico dove è stato giudicato affetto da ‘ferita lacero contusa labbro superiore e faccia post. padiglione auricolare sinistro, piccola ferita al dorso del II dito mano sinistra ed escoriazione guancia sinistra da aggressione’. Dopo esser stato medicato il 37enne è stato dimesso con sette giorni di prognosi. L’arrestato trattenuto nelle camere di sicurezza, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato giudicato con il rito per direttissima, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto all’obbligo di dimora.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY