Ferito in agguato il padre di uno dei fermarti per l’omicidio Forestieri

Ferito in agguato il padre di uno dei fermarti per l’omicidio Forestieri

0
SHARE
La vittima, Paolo Forestieri

Da sinistra Luca Matarazzo, Federico Di Pasquale, Enrico Di Maiuta
Da sinistra Luca Matarazzo, Federico Di Pasquale, Enrico Di Maiuta

Antonio Di Maiuta, padre di uno dei tre giovani fermati sei giorni fa per l’omicidio del venticinquenne Paolo Forestieri, è stato colpito da tre colpi di pistola alle gambe e ai glutei. L’agguato stamane, poco dopo le 11, in via Giovanni Pascoli, nella zona del mercato. I carabinieri hanno già portato in caserma due persone, che sembra siano parenti di Forestieri. Potrebbe arrivare anche un provvedimento di fermo. Da una prima ricostruzione, Antonio Di Maiuta si trovava a bordo della sua auto, una Lancia Thesis, quando è stato affiancato da un’autovettura dalla quale sono stati sparati tre colpi di pistola. Di Maiuta si sarebbe fermato ed avrebbe cominciato a fuggire a piedi ed a quel punto i suoi aggressori avrebbero sparato altre cinque volte, colpendolo alle gambe. Sembra chiaro l’intento di non uccidere l’uomo, che adesso si trova ricoverato all’ospedale Di Maria di Avola. Di Maiuta è padre di Enrico, uno dei tre giovani arrestati qualche giorno fa dalla polizia per l’omicidio di Paolo Forestieri, ucciso sabato scorso con un colpo di fucile all’addome. Gli altri fermati sono Luca Matarazzo, di 23 anni, e Fabrizio Di Pasquale di 24 anni Un delitto maturato negli ambienti della droga. I carabineri stanno accettando se il feri mento di stamane rientra in un analogo regolamenti di conti.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY