Forse ritrovata la pistola usata per l’omicidio Mazzè

Forse ritrovata la pistola usata per l’omicidio Mazzè

879 views
0
SHARE
Franco Mazzè, la vittima e i fermati Fabio Chianchiano e Stefano Biondo

Potrebbe essere l’arma usata per uccidere il pregiudicato Franco Mazzè la pistola Taurus 9×21 ritrovata nel primo pomeriggio di oggi in via Leonardo Pisano, nel quartiere Zen 1, a Palermo. L’arma è stata rinvenuta, dopo una telefonata anonima al 113, proprio nella via indicata ieri da Fabio Chianchiano, il reo confesso del delitto di domenica. La stessa strada e quelle limitrofe proprio ieri pomeriggio sono state perlustrate per ore dagli uomini della Squadra mobile del Commissariato San Lorenzo, ma senza successo. Questo fa presupporre che l’arma sia stata sistemata in via Pisano solo oggi poco prima della telefonata anonima al 113. La pistola è dello stesso tipo di quella che ha ucciso Mazzè e di quella che ha sparato contro l’abitazione di Michele Moceo, amico di Mazzè. Ma solo dopo la perizia balistica si saprà con certezza se si tratta della stessa arma dell’omicidio. Intanto, il gip di Palermo Luigi Petrucci non ha convalidato il fermo di Fabio Chianchiano e Stefano Biondo, finiti in cella per omicidio e tentato omicidio, ma ha per entrambi disposto la misura della custodia cautelare in carcere accogliendo la richiesta del pm Gery Ferrara. I due sono accusati dell’omicidio di Franco Mazzè, pregiudicato ucciso allo Zen domenica scorsa, e del tentato omicidio dei familiari di Michele Moceo, amico della vittima. Il giudice ha disposto il carcere per entrambi solo per l’assassinio di Mazzè.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *