Fortitudo Agrigento strepitosa e corsara, vittoria su Novipiù Casale

Fortitudo Agrigento strepitosa e corsara, vittoria su Novipiù Casale

232 views
0
SHARE
Fortitudo in azione (archivio)

La Fortitudo Agrigento apre la semifinale con una grande vittoria, vince contro Novipiù Casale Monferrato 60 a 53. Una partita giocata punto a punto, dove il roster del coach Franco Ciani ha dimostrato ancora una volta di avere grande personalità in campo.

“E’ stata la tipica partita fra noi e Casale – spiega il coach Ciani – dove le difese hanno avuto il predominio netto sugli attacchi, punteggio basso, ritmo basso, punteggio forzato, palle perse, un po’ quello che è stato il canovaccio delle due partite di stagione regolare. La cosa positiva è che noi, ancora una volta, abbiamo fatto una grande prestazione difensiva e nell’ultimo quarto siamo riusciti a fare questo break che ci ha consentito di arrivare in fondo davanti. Quindi siamo contenti del risultato, perché è importantissimo aprire una serie con una vittoria, soprattutto in casa dell’avversaria, però è chiaro che per le prossime gare bisognerà fare delle riflessioni, soprattutto su come controbattere la loro organizzazione difensiva perché in certi momenti onestamente ci hanno messo fortemente in difficoltà. Questa notte lavoreremo con il video e domani faremo riunione per affrontare nel migliore dei modi gara 2.”

Coach Ramondino: “Agrigento più lucida, pronta e cinica”“Complimenti ad Agrigento che ha vinto con pieno merito dimostrando maggiore lucidità, prontezza e cinismo quando le sono stati necessari all’interno della gara. Hanno giocato una partita precisa, sapendo dove andare, come farci male e cosa toglierci. Al di là dei grandi meriti degli avversari noi, però, abbiamo giocato una partita troppo ‘soft’, inconsistente, risultando presuntuosi nel pensare di poter trovare durante la gara le nostre certezze. Nel terzo periodo abbiamo avuto una fiammata di energia, ma non ho mai avuto la sensazione di poter essere in controllo: alcune situazioni avrebbero potuto premiarci, ma non sarebbe stata una vittoria legittima sotto il profilo sportivo. Bisognerà avere più presenza mentale, maggiore cattiveria a partire da gara-2 di lunedì sera, ben consapevoli della forza dei nostri avversari, capace di battere Verone per 3 volte in 6 giorni. Disciplina, prontezza, durezza sono i nostri punti di forza che dovremo mettere sul parquet fin dalla palla a due”.

Lunedì, alle 20.30 la gara 2 sarà di scena sempre al Palaferraris, poi giovedì un’attesissima gara 3 al Palamoncada.

Novipiù Casale Monferrato: Giovara ne, Amato 4, Tomassini, Natali 8, Blizzard 10, Martinoni 12, Ruiu ne, Fall 9, Samuels 6, Marshall 4. Allenatore: Ramondino.

Fortitudo Agrigento: Vai ne, Evangelisti 10, Williams 11, Chiarastella 4, De Laurentiis 4, Saccaggi 12, Piazza 2, Udom 3, Portannese ne, Dudzinski 14. Allenatore: Ciani.

Arbitri: Ursi, Brindisi, Bongiorni.

Note: parziali 17-17, 28-31, 44-40.

Tiri liberi: Novipiù 4/8, Fortitudo 17/21. Usciti per 5 falli: nessuno.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *