Furto e immigrazione clandestina, un arresto nell’agrigentino

Redazione

Ultime Notizie

Furto e immigrazione clandestina, un arresto nell’agrigentino

di Redazione
Pubblicato il Dic 31, 2015

Nella trascorsa nottata, i Carabinieri della Stazione di Ravanusa rintracciavano e traevano in arresto:

–          IANACHE Vasilica, classe 1975, operaio romeno residente a Ravanusa, ma di fatto domiciliato a Canicattì, pregiudicato, catturando irreperibile dal 13.01.2015,

dovendo il medesimo espiare la pena definitiva di un anno di reclusione, poiché giudicato colpevole dal Tribunale di Gela (CL) per i reati di furto aggravato, tentato furto e immigrazione clandestina.

In particolare i Militari dell’Arma, sfruttando autonomo patrimonio informativo ed in seguito ad una mirata e rapida attività info-investigativa, avuta notizia della presenza dello Ianache in Canicattì, rintracciavano il cittadino romeno in quella via faenza nr. 12 presso il proprio domicilio.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato alla casa circondariale di Agrigento, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361