Gare truccate all’Asp di Agrigento? Assolti tutti gli imputati

Gare truccate all’Asp di Agrigento? Assolti tutti gli imputati

0
SHARE
Salvatore Oliveri

Tutti assolti, sia gli imputati ammessi al rito abbreviato che quelli che avevano scelto il rito ordinario. Con due distinti provvedimenti (non luogo a procedere e non aver commesso il fatto), riguardanti la stessa vicenda, il Giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Agrigento, Stafano Zammuto, ha assolto Salvatore Olivieri, 73 anni, di Catania, ex manager dell’Azienda sanitaria di Agrigento, Giuseppe Sanfilippo, 35 anni, di Licata, collaboratore amministrativo, Antonino Tavormina, 67 anni, di Menfi, direttore amministrativo, Anna Licitra, 58 anni, di Nicosia, rappresentante della ditta “Quattro più”, Giuseppe Scozzari, 43 anni, di Licata, operatore del servizio tecnico del Poliambulatorio di Licata, Antonino La Valle, 57 anni, di Agrigento, responsabile dell’Area gestione servizi appalti forniture dell’Azienda sanitaria, Vincenzo Ripellino, 45 anni, di Licata, collaboratore amministrativo dell’Area gestione servizi appalti forniture dell’Azienda sanitaria, Corrado Di Salvo, 51 anni, di Agrigento, amministratore unico della Medical gas criogenici, Giuseppe Mario Paterlini e Spartaco Polimadei, entrambi di 51 anni, dirigenti della Sapio Life. Le accuse contestate a vario titolo sono la turbativa d’asta, la frode in pubbliche forniture, l’abuso di ufficio e la calunnia. La vicenda ha riguardato due gare d’appalto: la fornitura per 5 anni in somministrazione domiciliare di ossigeno terapeutico, per un importo complessivo di circa 11,5 milioni di euro, e la fornitura di arredi per ambulatori medici per 2 anni, per 214mila euro. Gare che per la procura della Repubblica sarebbero state viziate da gravi anomalie e irregolarità al punto da richiedere misura cautelare per i dieci imputati. Ed il 10 giugno del 2013 due imprenditori erano finiti agli arresti domiciliari, per altri due era stato disposto il divieto di esercitare l’attività e per due funzionari dell’Asp era stata chiesta la sospensione. Oggi la chiusura del primo capitolo giudiziario con l’assoluzione per tutti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *