Ultime Notizie

Gettò neonata nel cassonetto dei rifiuti: va ai domiciliari

di Redazione
Pubblicato il Apr 15, 2016

Il tribunale del riesame di PALERMO, presieduto da Mariaelena Gamberini, ha concesso gli arresti domiciliari a Valentina Pilato, la giovane madre che, a novembre del 2014, abbandono’ la figlia, appena partorita, in in cassonetto, uccidendola. I giudici, accogliendo l’istanza del difensore, Enrico Tignini hanno imposto alla Pilato l’obbligo del braccialetto elettronico.   La donna e’ sotto processo davanti alla corte d’assise di PALERMO per omicidio volontario. Il provvedimento e’ immediatamente esecutivo, quindi la donna lascera’ il carcere.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361