Giovane annegato a San Leone: ancora non ha un nome

Giovane annegato a San Leone: ancora non ha un nome

0
SHARE

Nessun si è ancora a presentato a reclamare la sua scomparsa o a richiederne il cadavere e nessuna denuncia di scomparsa è ancora pervenuta fino a ieri sera. Dunque non ha ancora un nome e non è stato identificato il giovane giovane mulatto, probabilmente extracomunitario e molto probabilmente minore ospite di una comunità, annegato ieri pomeriggio ed il cadavere è stato recuperato cadavere alle Dune, a San Leone. I bagnini del vicino stabilimento balneare riferiscono di averlo visto nuotare. Il giovane sarebbe morto per annegamento. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, due motovedette della Guardia costiera di Porto Empedocle e i carabinieri. l militari hanno effettuato degli accertamenti in varie comunità per minori extracomunitari dislocate in città e nei paesi vicini, per accertare dove si trovasse alloggiato. Il pubblico ministero Carlo Cinque ha disposto il trasferimento della salma all’obitorio dell’ospedale San Giovanni di Dio ,in attesa che il medico legale possa effettuare l’ispezione cadaverica.

Intanto già sono partite le indagini nei centri di accoglienza, le prime ad essere interessate proprio quelle di Agrigento, nello specifico di Villaggio Mosè e Cannatello. Ma, pare, che nessuna persona risulti mancante all’appello. Ora si procederà alle verifiche anche negli altri centri di accoglienza per minori della provincia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *