PRIMO PIANO

Giovane muore durante una battuta di pesca

di Redazione
Pubblicato il Feb 27, 2016
Giovane muore durante una battuta di pesca
Il tratto di mare della Colombaia

Il tratto di mare della Colombaia

Nicola Cammareri, 20 anni, e’ morto annegato la scorsa notte durante una battuta di pesca al largo di Trapani.

La piccola imbarcazione su cui si trovava con due amici (che si sono salvati) si è ribaltata.

Il cadavere del giovane è stato rinvenuto stamani dagli uomini della Capitaneria di porto.

Il ragazzo era uscito ieri in mare per una battuta di pesca con due suoi amici, e che è annegato quando la piccola imbarcazione si è rovesciata. L’incidente è avvenuto ieri sera, e le ricerche sono durate fino a poco fa. Il dramma è avvenuto nel tratto di mare compreso tra la Colombaia e il Lazzaretto, proprio dinnanzi al porto di Trapani.

Di Nicola Cammareri si sono perse subito le tracce, mentre gli altri due occupanti della piccola imbarcazione hanno raggiunto a nuoto la vicina isola della Colombaia. Una volta in salvo hanno attirato l’attenzione, fischiando, di alcuni pescatori che stavano rientrando in porto, che hanno diramato la richiesta di soccorso alla Capitaneria di porto. I due giovani tratti in salvo sono Jonathan Mistretta e Vito Russo, tutti 20enni trapanesi.

La tragedia si è consumata ieri sera intorno alle ore 20:15, quando la barchetta di vetroresina di appena 4 metri e mezzo, su cui si trovavano, forse a causa del mare grosso o di un maldestro movimento di uno dei tre ragazzi si è inclinata troppo e si è ribaltata. La barca si è ribaltata ed i tre ragazzi sono finiti in acqua, ma solo due – purtroppo – sono riusciti a mettersi in salvo.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361