Girgenti acque replica al “Comitato per l’acqua pubblica di Ravanusa”: «Pretestuose iniziative,...

Girgenti acque replica al “Comitato per l’acqua pubblica di Ravanusa”: «Pretestuose iniziative, reagiremo»

0
SHARE
Girgenti acque

Girgenti acque ha diramato una nota di replica relativa alla notizia secondo cui il “Comitato per l’acqua pubblica” di Ravanusa annunciava che i propri legali, guidati dall’avvocato Lillo Massimiliano Musso, presenteranno alla Procura della Repubblica di Agrigento denuncia per estorsione contro i responsabili della società che gestisce il servizio idrico in provincia.

«In relazione al comunicato stampa diffuso, attraverso alcuni siti web, da un “Comitato per l’acqua pubblica”, che sembrerebbe attivo nel comune di Ravanusa, con il quale si paventa una imminente presentazione di denuncia per il reato di estorsione per “cessazioni d’utenza di un bene pubblico essenziale e di esecuzione forzate su pensioni e beni necessari, persino di distacchi della rete fognaria, chiede ai cittadini somme di denaro non dovute”, – si legge – Girgenti acque spa comunica che rispetto a tali pretestuose ed infondate iniziative, mosse talora da distorte ragioni ideologiche e comunque destituite di ogni fondamento in diritto, tutelerà la propria immagine aziendale e la condotta dei suoi operatori, promuovendo ogni iniziativa giudiziaria idonea ad accertare le responsabilità di quanti, al solo fine di non ottemperare al pagamento dei servizi resi da Girgenti acque spa, agitano temerarie iniziative giudiziarie aventi l’unico scopo di diffondere notizie palesemente prive di fondamento giuridico, sostenute dall’intento di suscitare emotive reazioni frutto di evidente disinformazione, al fine di danneggiare l’immagine ed il prestigio sociale di Girgenti acque spa. Perciò Girgenti acque spa non esiterà a promuovere ogni iniziativa giudiziaria atta ad evitare i danni che alla stessa società potrebbero essere arrecati».

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *