Guardia di finanza, maxi sequestro di prodotti cinesi

Guardia di finanza, maxi sequestro di prodotti cinesi

0
SHARE
Guardia di finanza

Maxi sequestro di oggetti potenzialmente pericolosi posti in vendita in modo illecito nel Messinese. L’operazione è stata condotta dai finanzieri della Tenenza di Capo d’Orlando, nell’ambito di interventi finalizzati a prevenire la commercializzazione di prodotti nocivi anche in vista delle festività natalizie. Il sequestro ha riguardato ben 48.000 articoli, destinati alla libera vendita, carenti dei previsti requisiti minimi a tutela dei consumatori.

In particolare, le Fiamme Gialle hanno individuato un esercizio commerciale gestito da un soggetto di etnia cinese nel quale erano pronti per la vendita migliaia di prodotti di provenienza asiatica da destinare al mercato delle festività natalizie, quali giocattoli, decorazioni e luminarie, oltre ad una serie di altri beni di consumo ed elettrici, che non rispettavano le prescrizioni previste dal codice del consumo e che non erano pertanto conformi alla normativa CE.

Tra la merce sequestrata vi erano anche diversi “narghilè”. Il sequestro amministrativo è stato effettuato in quanto tali articoli non rispondevano alle normative sulla sicurezza, tra cui quelle sui giocattoli, che prevedono un’etichettatura che indichi una serie di importanti informazioni  riguardanti l’eventuale presenza di materiali o sostanze che possono arrecare danno all’uomo, alle cose o all’ambiente e le istruzioni di sicurezza per il corretto utilizzo, la denominazione legale e merceologica, il produttore e il Paese di origine. Nei confronti del titolare del negozio è stata contestata, pertanto una rilevante sanzione pecuniaria.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *