Catania

Immigrazione: sbarco a Catania, fermati 8 presunti scafisti (video)

di Redazione
Pubblicato il Ott 7, 2016
Immigrazione: sbarco a Catania, fermati 8 presunti scafisti (video)

Otto presunti scafisti, tra cui un minorenne, sono stati fermati da Polizia di Stato e Guardia di Finanza in seguito ai due sbarchi avvenuti martedì e mercoledì scorsi al porto di Catania, dove sono giunti oltre 1.200 migranti.

Tutti devono rispondere di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Nell’ambito delle indagini sul primo sbarco di martedì, quando è giunta la nave “Vos Hestia” con 210 migranti, sono stati fermati il cittadino gambiano Ibrahim Diaba, di 20 anni, ed un minorenne senegalese, D.I., di 17 anni. I due sono stati individuati,  rispettivamente, il primo quale driver ed il secondo quale compass man di un gommone soccorso in acque internazionali.

Per quanto riguarda il secondo sbarco di 1004 migranti, giunti mercoledì a bordo della nave Dattilo della Guardia Costiera, sono stati fermati i cittadini gambiani Musabala Secka, di 21 anni, e Ousman Touray, di 18 anni, individuati quali componenti dell’equipaggio di un gommone su cui viaggiavano 87 migranti; il cittadino sudanese Mohammed Yahya, di 28 anni, individuato quale conducente di un’imbarcazione di circa 15 metri su cui viaggiavano 644 migranti; il ghanese Eric Owusu Ansan, di 20 anni, ed il senegalese Elhadj Abduulaye Diabaye, di 22 anni, individuati quali componenti dell’equipaggio di un gommone su cui viaggiavano 154 migranti; ed il sudanese Mohammed Adam, individuato quale conducente di un gommone su cui viaggiavano 122 migranti. Tutti i maggiorenni sono stati condotti nel carcere di Piazza Lanza, mente il minorenne è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza di via Franchetti.

 


Dal Web


  • Catania

    Palma di Montechiaro, pistola e cartucce sotto il lavandino: arrestato 36enne

    Pubblicato il 14 12 2017

    I carabinieri della Compagnia di Licata e della stazione di Palma di Montechiaro, nell'ambito di un servizio di prevenzione sul territorio di Palma, hanno  intensificato i controlli su strada e nelle adiacenze degli esercizi commerciali, con vari posti di blocco, identificando e sottoponen..


  • Catania

    “Linguaggio mafioso – scritto, parlato, non detto”, di Giuseppe Paternostro

    di Redazione
    Pubblicato il 14 12 2017

    E’ usci..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361