Immobili acquistati con soldi rapine, sequestro beni per 2 mln

Immobili acquistati con soldi rapine, sequestro beni per 2 mln

867 views
0
SHARE
Salvatore Ferdico e Benito Lo Re

I carabinieri hanno sequestrato beni per circa 2 milioni di euro riconducibili a Salvatore Ferdico, di 44 anni, e Benito Lo Re, di 33 anni, entrambi di Palermo, arrestati il 14 gennaio scorso perchè sospettati di essere al vertice di una banda specializzata in rapine in banca, messe a segno in provincia di Monza. Sotto sequestro sono finiti 13 immobili nel centro storico di Palermo. Il provvedimento è stato disposto dal Tribunale di Milano – Sezione Autonoma Misure di Prevenzione. Considerato che i proventi delle rapine erano di considerevole entità è stata avviata una mirata indagine patrimoniale con la Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, al fine di ottenere delle misure di prevenzione personali e patrimoniali, atteso che alcuni degli indagati risultavano essere proprietari di numerosi beni immobili, anche attraverso dei prestanome identificati nel corso delle indagini. Fondamentale è stata la collaborazione dei Carabinieri del Reparto Operativo di Palermo, così come sono state effettuate delle perquisizioni presso le abitazioni di soggetti ritenuti “fiancheggiatori” della banda.
I colpi, secondo quanto accertato dagli investigatori, consumati tra giugno e settembre 2013, avrebbero fruttato circa 538 mila euro. Le indagini, condotte dai carabinieri del Comando provinciale di Milano, portarono il gip del Tribunale di Monza, Giovanni Gerosa, ad emettere nel gennaio scorso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere anche nei confronti di Ignazio Randazzo, 61 anni, noto alle forze dell’ordine per reati legati alla mafia, Natale Caravello, 40 anni, Antonino Pipitone, 37 anni, Calcedonio Grimaldi, 50 anni, oltre che di Salvatore Ferdico, di 44 anni, e Benito Lo Re, di 33 anni.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *