Catania

In carcere cinque affiliati del clan Cappello-Carateddi, in manette anche la moglie del boss

  • Bruna Strano

    Bruna Strano

    Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri del Comando provinciale di Catania.

    Si è chiuso così un capitolo del blitz antidroga che nel 2012 portè in carcere venti indagati legati al clan mafioso dei Cappello-Carateddi, facenti capo al boss Alessandro Bonaccorsi, tutti accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga.

    Per cinque degli affiliati, tra i quali anche la moglie del reggente, Bruna Strano, di 33 anni, condannata a 7 anni e 4 mesi di reclusione, sono arrivate le condanne definitive tradotte in altrettanti ordini di carcerazione emessi dall’Ufficio esecuzioni del Tribunale di Catania.

    Gli arrestati, oltre a Bruna Strano, sono Concetto Antonino Bonvenga, di 65 anni, condannato a 8 anni, 8 mesi e 20 giorni di reclusione; Marco Strano, di 34 anni, condannato a 7 anni e 4 mesi di reclusione; Giovanni Musumeci, di 44 anni, condannato a 21 anni, 4 mesi e 25 giorni di reclusione; Maurizio Bonsignore, di 54 anni, condannato a 7 anni e 4 mesi di reclusione. La donna è stata condotta nel carcere di Piazza Lanza e gli uomini nel carcere di Bicocca, a Catania.

     

    Marco Strano

    Marco Strano

Maurizio Bonsignore

Giovanni Musumeci

Giovanni Musumeci

Concetto Bonvegna

Concetto Bonvegna

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top