Incendi a Sciacca, plauso del sindaco Valenti agli inquirenti

Redazione

Ultime Notizie

Incendi a Sciacca, plauso del sindaco Valenti agli inquirenti

di Redazione
Pubblicato il Lug 18, 2017
Incendi a Sciacca, plauso del sindaco Valenti agli inquirenti

“Appiccare un incendio per distruggere e gettare nel panico una comunità è follia criminale contro la quale ci vogliono misure e pene severe. Ci rincuora e rassicura l’azione attenta, incisiva e professionale delle forze dell’ordine e della magistratura, che sentiamo al nostro fianco e a cui rivolgiamo il nostro ringraziamento”. Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Sicurezza Urbana Filippo Bellanca si complimentano con la compagnia dei Carabinieri di Sciacca per l’attività di controllo e indagine che – secondo quanto riportato dalla stampa – ha portato al fermo di un uomo nei pressi di Via Agatole, nell’area termale.

“C’è il massimo dell’attenzione e dello spiegamento di forze e professionalità. E questo ci rasserena – aggiungono il sindaco Valenti e l’assessore Bellanca –. Il fermo in Via Agatocle è il segnale che i cittadini si attendevano dopo le giornate di fuoco e di paura vissute, con le devastazioni su monte Cronio e poi nel boschetto di Pierderici e contrada Muciare, con il centro abitato per la prima volta aggredito dalle fiamme e la popolazione evacuata. Scene mai viste. Anche le indagini sul fermo nell’area termale – da quanto apprendiamo – si riferiscono a un’altra zona della città abitata, strategica e simbolica da un punto di vista anche turistico. Per fortuna, l’episodio non ha avuto conseguenze drammatiche per il pronto intervento dei carabinieri. Ringraziamo l’Arma, i suoi uomini, il comandante, i magistrati, per l’attività svolta a favore di un’intera comunità, ancora scossa dagli incendi che hanno ripetutamente distrutto il patrimonio ambientale e termale, e attentato all’incolumità degli stessi cittadini, ai loro beni, causando traumi anche ai bambini che il giorno dell’incendio a Pierderici trascorrevano un momento di festa dentro la loro scuola. Oggi ci sentiamo meno vulnerabili e più protetti”.

mi-piace

Loading…


Dal Web


  • Ultime Notizie

    Operazione Montagna, il procuratore Lo Voi: “Cosa Nostra agrigentina più viva che mai”

    Pubblicato il 22 01 2018

    E' in corso la conferenza stampa, presieduta dal Procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, insieme all'aggiunto Paolo Guido, in seguito al maxi blitz effettuato dai carabinieri questa notte e che ha portato all'arresto di 56 persone. [gallery ids="300202,300203"]   http..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..

    Continua a Leggere

  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361