Inchiesta “Terra mia”, “Riesame” scarcera gli imprenditori agrigentini Calogero e Nicolò Sodano

Inchiesta “Terra mia”, “Riesame” scarcera gli imprenditori agrigentini Calogero e Nicolò Sodano

0
SHARE
Nicolò Sodano detto Giovanni il fratello Calogero

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha disposto la scarcerazione dei fratelli Calogero e Nicolo’ Sodano, agrigentini, titolari di una discarica a Monserrato e imputati di corruzione, nell’ambito dell’inchiesta cosiddetta “Terra mia”, insieme all’architetto Cannova, funzionario della Regione Sicilia. I giudici hanno accolto  il ricorso dei difensori dei due indagati, gli avvocati Giuseppe Sodano, Maurizio Buggea, Giuseppe Tortora e Enrico Quattrocchi, ha ritenuto “insussistenti le esigenze cautelari”. I fratelli Sodano non sono sottoposti ad alcuna misura cautelare ne ad obbligo di dimora nel comune di Agrigento. I Sodano hanno sempre respinto ogni accusa loro rivolta.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *