Incredibile, scarafaggi e cibi mal conservati: chiuso un panificio!

Redazione

Ultime Notizie

Incredibile, scarafaggi e cibi mal conservati: chiuso un panificio!

di Redazione
Pubblicato il Set 7, 2016
Incredibile, scarafaggi e cibi mal conservati: chiuso un panificio!

Gli agenti del Commissariato Borgo Ognina, nell’ambito di un’operazione finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in maniera ambientale e tutela della salute pubblica, hanno controllato numerose attivita’ commerciali, a CATANIA. Nel mirino dei poliziotti e’ finito un panificio in via Vitaliano Brancati, che e’ stato chiuso sino al ripristino dei requisiti igienico sanitari necessari. Il titolare e’ stato denunciato. Gli investigatori hanno accertato la carenza di condizioni igieniche nella conservazione degli alimenti nonche’ la presenza di blatte all’interno del laboratorio. Inoltre, al titolare e’ stato contestato il reato di frode in commercio per la vendita di prodotto congelato per prodotto fresco: cornetti, impasto per biscotti, sfoglie. Ulteriori contestazioni di natura amministrativa verranno elevate per cio’ che riguarda la mancata comunicazione agli organi preposti delle variazioni delle attivita’ svolte e cio’ in quanto, oltre all’attivita’ di panificio, venivano effettuate illecitamente attivita’ di salumeria, gastronomia e gelateria. Il titolare del panificio e’ stato anche denunciato per furto di energia elettrica e perche’ occupava abusivamente il suolo pubblico – circa 40 metri – ragione per la quale sono state sequestrate numerose sedie e tavoli. Inoltre, e’ stato denunciato anche il titolare di una carrozzeria in via Passo di Aci, poiche’ non possedeva l’autorizzazione per l’immissione dei fumi nocivi nell’atmosfera e per tale motivo i poliziotti hanno proceduto al sequestro preventivo di una parte dell’attrezzatura. Invece, in via Etnea 561 i poliziotti hanno proceduto al sequestro di un autolavaggio. Il titolare e’ stato denunciato per mancanza di autorizzazione per lo scarico dei fanghi sporchi nel sottosuolo che, come noto, sono altamente nocivi per l’ambiente e per la salute pubblica. Sono state, inoltre, denunciate tre persone per furto di energia elettrica in via Altavilla 13. Un ulteriore furto di energia elettrica e’ stato riscontrato all’interno di un ristorante in piazza Federico di Svevia, dove il titolare aveva riposto sopra il contatore una grossa calamita. Il controllo non e’ stato esteso all’attivita’ commerciale, ma solo al contatore dell’Enel. Infine, i poliziotti hanno elevato 24 sanzioni al codice della strada, controllato 5 pregiudicati agli arresti domiciliari, 60 persone e 27 veicoli.


Dal Web


  • Ultime Notizie

    M5S, stasera i nomi dei candidati al Parlamento: chi corre in provincia di Agrigento

    Pubblicato il 21 01 2018

    Erano tre le preferenze che ciascun iscritto poteva esprimere nei confronti di un candidato. Un sistema sicuramente innovativo nel panorama democratico italiano che - però - ha presentato anche alcune problematiche “tecniche”: soprattutto nelle prime ore di mercoledì - primo giorno di votazion..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Porto Empedocle, secondo giorno di sciopero degli operatori ecologici

    Pubblicato il 21 01 2018

    Niente raccolta dei rifiuti a Porto Empedocle per il secondo giorno di fila: non c’è stata la fumata bianca dopo l’incontro - avvenuto nella mattinata di ieri - tra il primo cittadino Ida Carmina e i lavoratori che protestano per il ritardo nel pagamento degli stipendi. Secondo giorno di sciope..

    Continua a Leggere

  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361