Indagini morte infermiera e piccola Giulia: la saliva incastra il marito che...

Indagini morte infermiera e piccola Giulia: la saliva incastra il marito che confessa

0
SHARE
Christian Leonardi e la moglie Eligia

Svolta nelle indagini sulla morte di Eligia Ardita, l’infermiera siracusana di 35 anni, incinta di otto mesi, morto il 19 gennaio scorso nella sua abitazione in circostanze misteriose. Christian Leonardi sembra sia crollato ed avrebbe confessato l’omicidio della moglie, Eligia Ardita e della piccola di 8 mesi che la donna portava in grembo e che avrebbe dovuto chiamarsi Giulia. La svolta alle indagini è avvenuta il giorno dopo l’ingresso dei Ris di Messina nell’abitazione dei due di via Calatabiano. Proprio a seguito dei rilievi effettuati dal gruppo investigativo, sarebbero state ritrovate su un muro dell’abitazione, delle tracce di vomito, frutto di una colluttazione tra i due coniugi. Leonardi, accompagnato dal proprio legale al comando provinciale dei Carabinieri, sembra abbia confessato tutto, ammettendo anche la lite, sfociata poi nella morte della moglie. Colluttazione che sembrerebbe nata dal fatto che Eligia avesse scoperto una relazione extraconiugale del marito.
Sarebbe stato incastrato dalla saliva, Christian Leonardi, il marito di Eligia Ardita, l’infermiera di 35 anni incinta di otto mesi, morta lo scorso 19 gennaio a Siracusa. I Carabinieri del Ris di Messina, il cui intervento è stato decisivo, dopo il sopralluogo eseguito ieri nell’abitazione della coppia, hanno rinvenuto numerose tracce che porterebbero al marito che fino ad oggi si era sempre detto estraneo alla morte della donna. Oggi la svolta. La confessione del marito è stata raccolta dal pm Fabio Scavone della Procura di Siracusa. E’ stato proprio lui a firmare il provvedimento dei fermo”.
C’è un grande via vai davanti alla caserma dei Carabinieri di Siracusa dove ci sono anche alcuni rappresentanti del comitato ‘Giustizia per Mamma Eligia e la piccola Giulia”, ma anche alcuni familiari della vittima. I genitori di Eligia, fin dal primo momento, hanno sempre accusato il genero che ha sempre respinto le accuse. Oggi il cambio di rotta.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *