Ingeriscono mandragora, gravi madre e figlia

Ingeriscono mandragora, gravi madre e figlia

0
SHARE
L'ospedale Ingrassia di Palermo

Madre e figlia di 64 anni e 44 anni sono ricoverate in gravi condizioni all’ospedale Ingrassia di Palermo per avere ingerito mandragora. I sintomi sono confusione mentale, vertigini, nausea, diarrea e malessere generale. In ospedale, dove si trovano in codice rosso, i sanitari attendono l’arrivo dell’antidoto, la fisostigmina, dal centro antiveleni. La madre è stata trasferita in rianimazione. La donna e la figlia si sono presentate in ospedale raccontando di avere scambiato la mandragora per borragine. Hanno cotto a pranzo la pianta che avevano raccolto e l’hanno mangiata. Poi si sono sentite male. Su internet hanno cercato i sintomi e hanno immediatamente compreso che erano avvelenate, raccontandolo ai medici non appena sono giunte al pronto soccorso. Adesso le due donne sono in gravi condizioni in attesa dell’antidoto.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *