Agrigento

La Cgil scrive ai deputati agrigentini:” Intervenite, la stagionalità non è una colpa”

di Redazione
Pubblicato il Mag 17, 2016

“Cari Onorevoli e Cari Senatori, nei giorni scorsi abbiamo tenuto a Sciacca un’assemblea di “lavoratori stagionali” dei settori turistico alberghiero ed ittico conserviero, i quali hanno scoperto – a loro spese – l’impatto nefasto che ha il nuovo calcolo della Naspi e l’Art. 5 del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22.”

“Occorre intervenire con urgenza, la stagionalità non può essere una colpa!”

“Dalle nostre parti, come sapete, in tanti hanno vissuto di questo: 6/7 mesi massimo di lavoro stagionale e del trattamento di disoccupazione, non vi sono altri lavori e, spesso, quello è l’unico reddito percepito da quelle famiglie. Vi chiediamo di intervenire sul Governo che già conosce il problema e che per il 2015 ha “messo una pezza” solo per il settore turistico e termale, affinché trovi risposte definitive al problema ed inserisca anche settori come quello degli “ittico-conservieri” la cui rilevanza sociale è degna di nota a Sciacca (ed in pochissime altre località). Vi chiediamo di intervenire e di sollecitare il Ministro del Lavoro a porre i correttivi del caso. Noi, e i Lavoratori di questo nostro Territorio confidiamo in un Vostro risolutivo intervento.”


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361