L’Akragas vince l’allenamento congiunto con l’Atletico Campofranco

Redazione

Agrigento

L’Akragas vince l’allenamento congiunto con l’Atletico Campofranco

di Redazione
Pubblicato il Mar 16, 2017
L’Akragas vince l’allenamento congiunto con l’Atletico Campofranco

Buon test quello di oggi pomeriggio per l’Akragas, che all’Esseneto in un allenamento congiunto ha affrontato la formazione dell’Atletico Campofranco del campionato regionale di Eccellenza. I biancoazzurri di mister Di Napoli si sono imposti con il punteggio di 2-0 con entrambe le reti siglate nel corso del primo tempo: Luca Palmiero direttamente su punizione e Totò Cocuzza al termine di una bella azione corale.
L’Akragas ha mostrato la giusta compattezza tra i reparti ed una buona condizione atletica. Thiago e compagni, domenica, 19 marzo, ospiteranno il Matera, calcio d’inizio alle ore 14,30, per la 30esima giornata del campionato di Lega Pro, girone C.


Ecco le formazioni che sono scese in campo nel primo tempo:
Akragas: Pane, Mileto, Russo, Rotulo, Caternicchia, Sepe, Coppola, Palmiero, Cocuzza, Longo, Leveque. All.: Raffaele Di Napoli
Atl. Campofranco: Lo Nardo, Giovenco, Immesi, Azzara, Di Maggio, Provenzano, Corso, Duro, Serio, Costa, Abbate. All.: Lucio Sapia
Arbitro: Salvatore Abid
Nella ripresa spazio a tutti i componenti delle due panchine. A riposo per l’Akragas, l’attaccante Cochis. Lavoro differenziato per Salvemini, Pezzella e Riggio che saranno a disposizione per la partita contro i materani.
Alla seduta era presente, tra gli altri, il presidente Silvio Alessi che ha seguito l’allenamento congiunto in panchina e al termine ha nuovamente caricato la squadra in vista dell’importantissima sfida contro il Matera.
L’Akragas tornerà in campo domani pomeriggio alle ore 14,30 per l’ultimo allenamento prima della rifinitura.

Loading…


Dal Web


  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361