Lampedusa, sciopero della fame di 200 migranti Eritrei

Lampedusa, sciopero della fame di 200 migranti Eritrei

0
SHARE
(ansa)

Oltre 200 migranti, in massima parte provenienti dall’Eritrea, stanno manifestando a Lampedusa anche con uno sciopero della fame a oltranza. Lo rende noto Erasmo Palazzotto, deputato di Sinistra Italiana e componente dell’ufficio di presidenza della commissione parlamentare sul sistema di accoglienza, sottolineando che “il rifiuto dell’identificazione tramite le impronte digitali e’ dettato dalla certezza di dovere restare in Italia, effetto contorto dell’antistorico e anacronistico trattato di Dublino. I migranti sanno bene che la procedura dell’identificazione impedirebbe di proseguire il proprio viaggio verso i paesi europei dove risiedono grandi comunita’ e, spesso, le loro famiglie”.

“La stessa Ue – aggiunge – ammette il fallimento delle politiche di ricollocazione dei migranti nei paesi dell’unione. Per i migranti questo significa restare a tempo indefinito in Italia o, peggio, rientrare tra i destinatari del provvedimento di respingimento differito che stanno avendo un impennata, in molto casi senza che ai migranti siano fornite le informazioni previste dalla legge. Renzi – conclude Palazzotto – deve fare di piu’, portando in Europa il tema del superamento di Dublino. Senza sostanziali modifiche del trattato l’Italia non potra’ affrontare l’emergenza”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *