Lega Pro, L’Akragas in trasferta in Lucania: alle 20.30 posticipo con il...

Lega Pro, L’Akragas in trasferta in Lucania: alle 20.30 posticipo con il Matera

Condividi
I giocatori dell'Akragas pronti a salire sull'aerteo cdhe li porterà a Matera

Tutto pronto per l’undicesima giornata del campionato di Lega Pro, girone C. L’Akragas, dopo i due pareggi casalinghi consecutivi, fa visita al Matera di Gaetano Auteri nel posticipo delle 20:30.

La trasferta di stasera è sicuramente una delle più impegnative di tutto il campionato soprattutto perché arriva nel momento ,forse, di maggiore brillantezza del Matera. Proprio non meno di sette giorni fa, infatti, al “Granillo” di Reggio Calabria i biancazzurri hanno schiantato 2-6 la Reggina, avvicinandosi non poco alla vetta della classifica e mostrando a tutti il migliore attacco del girone.  Una partita, dunque, ad alto coefficiente per l’Akragas di Lello Di Napoli. Gli agrigentini, comunque in striscia positiva da metà settembre, ci hanno abituato a non dare nulla per scontato, sopratutto nelle trasferte più impegnative. Per conferme, chiedere a Catania e Foggia.

AKRAGAS. L’Akragas è partita alla volta di Matera, all’alba di ieri, con tutti i giocatori disponibili ad eccezion fatta di Scrugli. Si è aggregato proprio all’ultimo anche capitan Marino che, nei giorni passati, aveva accusato dei fastidi muscolari. L’estrema duttilità degli agrigentini permette a mister Di Napoli di poter scegliere fra diverse soluzioni di modulo. Con ogni probabilità si comincerà con il consueto 4-3-3.

MATERA. Gaetano Auteri, attuale allenatore del Matera ed ex calciatore del Licata, definito da Di Napoli “il Mourinho della Lega Pro”,  si sta godendo il buon momento dei suoi. Una formazione fresca, bella a vedersi e che segna a ripetizione. Sei le reti inflitte alla Reggina di Zeman nell’ultimo turno. Il Matera in settimana ha perso il portiere Bifulco per un infortunio alla mano. Al suo posto giocherà il giovanissimo Andrea D’Egidio, al debutto assoluto in Lega Pro. Mancherà anche lo squalificato Piccinni. Probabilmente il tecnico siciliano pescherà fra i tanti elementi validi della Beretti per avere una rosa più ampia. Da valutare le condizioni di Papini e Meola che potrebbero di fatto essere ancora out. In attacco, invece, Infantino sarà sicuramente out.

I PRECEDENTI. La scorsa stagione l’Akragas fece il debutto a Matera, alla prima giornata, dopo 30 anni di assenza dalla terza serie. Il ritorno in Lega Pro, in quell’occasione, non fu facilissima. La squadra che all’epoca era allenata da Legrottaglie fu sconfitta 1-0 con una rete di Gammone in pieno recupero. Il ritorno, giocato nel gennaio 2016, fu l’ultima partita di Legrottaglie sulla panchina dell’Akragas: all’Esseneto, il Matera si impose per 1-4 (rete della bandiera siglata da Di Grazia).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *