Lega Pro: l’Akragas pareggia in rimonta e si salva, il Catania sotto...

Lega Pro: l’Akragas pareggia in rimonta e si salva, il Catania sotto negli scontri diretti

Condividi
Il gol del pari dell'Akragas, autore Di Piazza

Melfi  akragas logo

MELFI – AKRAGAS 2-2

 

L’Akragas riesce a conquistare un punto fondamentale in quel di Melfi, ultima trasferta degli agrigentini dal ritorno nella terza serie. I lucani si confermano avversario ostico quando gioca in casa mostrando impegno nonostante conosca già il destino che lo attende: disputare i play out e tentare così la salvezza. L’Akragas, con una grande rimonta che si compie in 180 secondi, riesce a portare a +3 le lunghezze sul Catania impegnato a Pagani. La squadra di Rigoli vanta il vantaggio negli scontri diretti, in virtù del derby vinto ad Agrigento, e dunque grazie al pareggio etneo matematica l’Akragas non può essere più raggiunta.

In ogni caso, basterà non perdere domenica in casa contro il Benevento che proprio oggi ha conquistato matematicamente la promozione in Serie B.

 

PRIMO TEMPO. Primi 45 minuti da dimenticare per l’Akragas che, in una partita fondamentale come quella di oggi, è apparsa finora lenta e scarica fisicamente. I padroni di casa, che in stagione hanno perso 15 volte, si rivelano ostici in casa. A sbloccare il risultato ‘è uno sfortunato autogol di Grea. La doccia fredda arriva nei minuti di recupero con una rete di Maimone. Brutte notizie arrivano anche dagli altri campi per l’Akragas: vincono Monopoli e Catanzaro che raggiungono momentaneamente i biancazzurri in classifica.

SECONDO TEMPO. Come spesso ci ha abituato in questa stagione, non ultimo lo spettacolare pareggio di domenica scorsa, l’Akragas scende in campo nella seconda ripresa completamente trasformata. Ovviamente pesano le motivazioni diverse, il Melfi conosce già il proprio destino, l’Akragas deve costruirselo. Ad accorciare le distanze ci pensa il centrale difensivo Marino che, da due passi, spedisce la palla in rete. Neanche 180 secondi più tardi è Di Piazza, minuto 70, a pareggiare i conti. Adesso l’Akragas spinge e, al momento, si porta a +3 dall’ultima posizione dei play out occupata dal Catania.

FORMAZIONI:
Melfi: Guaguardini – Petriciullo – Giron – Maimone – Petta – Colella – De Montis – Longo -Canotto – Zane – Tortolano

Akragas: Vono – Grea- Capuano – Vicente – Muscatt – Marino – Dyulgerov – Zibert – Di Piazza – Salandria – Di Piazza.

Marcatori: Grea 21′ (Ag) – Maimone 45° – Marino 65° – Di Piazza 69°

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *