Messina

Legacoop: il presidente Lusetti in Sicilia alla vigilia costituzione Aci

“In alcuni ambiti come quello della sanità, in cui lo Stato non c’è la fa più, il movimento cooperativo si dimostra un eccellente supporto nell’erogazione di servizi di qualità”.

Lo ha spiegato Mauro Lusetti, presidente nazionale di Legacoop oggi a Messina in visita istituzionale di due “grandi” associate, la Ssr (Società servizi riabilitativi) e il Birrificio Messina.

“Oggi visito due realtà in cui la volontà cooperativa di recuperare delle esperienze di lavoro venute fuori da un fallimento hanno di fatto determinato nuovi posti di lavoro e volontà di relazionarsi con i bisogni della comunità, se non ci fosse questo saremmo di fronte a un impoverimento della società. Il movimento cooperativo italiano in casi come questi dimostra che, nei fatti, siamo una ricchezza per il nostro Paese. La politica rifletta”.

La visita alle due realtà d’eccellenza siciliane sono state occasione di riflessione anche per i vertici regionali, tra cui il presidente Pietro Piro e il vice Mimmo Arena, che si apprestano a breve alla costituzione dell’Aci (Alleanza delle cooperative italiane) che metterà insieme, strategicamente, le coop associate di Legacoop, Confcooperative e Agci.

 “Svolgiamo attività sanitaria a tutti gli effetti – ha spiegato Mimmo Arena, nel contempo amministratore unico di Ssr – con i servizi che svolgiamo, che coprono un ampio territorio della provincia di Messina, ci distinguiamo per qualità ed efficienza, agendo in regime di libera scelta perché sono i cittadini che ci cercano i nostri servizi”.

Presenti in Ssr anche i vertici del Consorzio Sisifo, che detiene una quota azionaria di Ssr.

“Riconosciamo una realtà oggi molto apprezzata da famiglie e assistiti – ha spiegato Cono Galipò – la nostra ricetta sta nella buona amministrazione e nella qualità dei servizi offerti”.

Ssr Messina nasce nel 2000 a seguito dei guai giudiziari di ex Alias Milazzo in cui restarono senza lavoro 98 dipendenti che, su decisione del Prefetto e crearono una società mista formata da tre cooperative e dall’Asp che mise a disposizione gli ambulatori.

“Nel 2013 le azioni dell’Asp furono poi acquistate dal Consorzio di cooperative sociali Sisifo – ha detto il direttore amministrativo Paolo Magaudda – e Ssr da mista diventa privata”

Sette ambulatori accreditati nelle città di Villafranca, Milazzo, Messina, Capo d’orlando, Nizza di Sicilia, Barcellona, Mistretta e Patti.

“Un incontro – ha aggiunto il presidente regionale della Lega Pietro Piro – che ci conferma che Ssr è un punto di riferimento nazionale per la Lega nel campo della sanità, basti osservare l’elenco delle attività svolte, la quantità di servizi e di professionisti che orbitano nel campo sanitario e sociale”. Nell’organico di Ssr figurano infatti figure specializzate come fisiatri, neuro psichiatri infantili, pedagogisti, logopedisti, neuro psicomotori, psicologi, fisioterapisti per un’assistenza agli adulti e ai bambini affetti da varie patologie per un’attività offerta, anche, a domicilio.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Most Popular

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top