Liberata da anni di persecuzione e maltrattamenti: in manette marito pregiudicato

Liberata da anni di persecuzione e maltrattamenti: in manette marito pregiudicato

Condividi

Ieri pomeriggio l’energumeno non si è fermato neanche dinanzi il figlioletto di appena 9 anni. Al culmine dell’ennesima lite pretestuosa il 46enne grammichelese, alla presenza del minore, ha iniziato ad apostrofare con epiteti irripetibili la moglie – 35 anni di origini ragusane, ma residente con il marito a Grammichele (CT) – per poi iniziare a lanciarle contro alcuni dei suppellettili presenti nell’abitazione, fortunatamente senza colpirla. La donna, rifugiandosi in una stanza con il figlio, ha chiesto aiuto al 112 consentendo l’intervento dei Carabinieri della locale Stazione che, dopo una breve colluttazione , sono riusciti ad ammanettare il reo. La vittima, ormai stanca ed avvilita, ha trovato il coraggio di raccontare ai militari i maltrattamenti patiti sin dal lontano maggio del 2003. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Caltagirone (CT).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *