Licata, abusiva fa ricorso contro demolizione, Tribunale respinge. “Respinto” anche Arnone (video)

Licata, abusiva fa ricorso contro demolizione, Tribunale respinge. “Respinto” anche Arnone (video)

2.603 views
0
SHARE

Il giudice della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento, Francesco Gallegra, ha rigettato l’istanza di revoca dell’ordine di demolizione per una villetta, a piano terra, di circa 100 metri quadrati, di cui 25 adibiti a veranda, nella frazione balneare di Licata presentata da Concetta Iacona. La sentenza di demolizione del manufatto abusivo, in questo caso, e’ del pretore e risale al gennaio del 1997. Lo scorso 12 aprile, all’ex proprietaria dell’abitazione era stato comunicato che il 18 maggio scorso si sarebbe proceduto a demolizione coatta. La difesa dell’ex proprietaria facendo istanza di revoca aveva addotto l’intervenuta prescrizione dell’ordine di demolizione. Stessa sorte per il ricorso presentato da Angela Calabrese.

“Questa opzione interpretativa si pone in palese contrasto con il costante orientamento della Suprema Corte – scrive il giudice – secondo cui il provvedimento che ordina la demolizione ha natura amministrativa ripristinatoria, rivolta al ripristino dell’assetto urbanistico e territoriale violato, in una prospettiva di restaurazione dell’interesse pubblico compromesso dall’abuso, e tale natura esclude che allo stesso possano applicarsi i principi propri del sistema sanzionatorio penale”. Per oggi era attesa anche la decisione per un secondo ricorso da parte di un altro ex proprietario di un immobile abusivo. Sono stati complessivamente cinque i ricorsi presentati: i verdetti sono attesi entro la fine del mese.

Stamani, intanto, l’avvocato Giuseppe Arnone che cura gli interessi di Francesco Vitali, un altro abusivo, (il figlio Antonino è stato arrestato oggi durante i disordini) aveva provato a tentare il tutto per tutto per impedire le demolizioni con un atteggiamento dilatorio

ma il suo tentativo non ha avuto gli esiti sperati grazie anche all’atteggiamento del personale delle forze di polizia che non ha ceduto ad ogni sorta di provocazione. Arnone, come prassi, ha preannunciato querele ed esposti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *