Licata, divieto uso acqua per fini potabili nelle zone fornite dal Serbatoio di Safarello

Redazione

Agrigento

Licata, divieto uso acqua per fini potabili nelle zone fornite dal Serbatoio di Safarello

di Redazione
Pubblicato il Mag 22, 2018
Licata, divieto uso acqua per fini potabili nelle zone fornite dal Serbatoio di Safarello

Con un’ordinanza firmata oggi, il neo Commissario straordinario del Comune, Maria Elena Volpes, quale suo primo provvedimento a tutela della salute pubblica,  ha disposto a tutti i residenti le cui abitazioni sono fornite con acqua erogata dal Serbatoio di Safarello, e quindi, delle zone Villaggio dei Fiori, Villaggio Agricolo, e Fondachello Plaia, il divieto temporaneo di  utilizzo dell’acqua per fini potabili.

La disposizione è scaturita da una nota fatta dalla referente SIAN per l’Igiene e la Sanità Pubblica del Comune di Licata, d.ssa Giacoma Casa, con quale ha comunicato  la presenza di colore non accettabile in entrata e uscita dal serbatoio Safarello accertata   su campioni di acqua destinati al consumo umano prelevati in data 16/5/2018 dai tecnici della prevenzione in servizio presso il dipartimento di Prevenzione del Comune di Licata.

L’ordinanza resterà in vigore fino a quando l’ente gestore non comunicherà l’esito favorevole dei controlli interni e, quindi, la conformità dei valori delle acque in distribuzione ai parametri stabiliti  dalla legge.

E’ fatto obbligo a Girgenti Acque, quale ente gestore della rete idrica cittadina, di riferire al Comune e all’Ufficio di Igiene Pubblica di Licata, tutti i provvedimenti da attuare e i controlli interni da effettuare per il rientro nei parametri previsti dalla norma.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361