Licata, è emergenza rifiuti, cassonetti pieni da 8 giorni, scontro Dedalo-Brandara

Redazione

Ultime Notizie

Licata, è emergenza rifiuti, cassonetti pieni da 8 giorni, scontro Dedalo-Brandara

di Redazione
Pubblicato il Ott 1, 2017
Licata, è emergenza rifiuti, cassonetti pieni da 8 giorni, scontro Dedalo-Brandara

E’ emergenza rifiuti a Licata dove, da 8 giorni, non si raccoglie la spazzatura conferita nei cassonetti. Secondo il commissario straordinario della Dedalo Ambiente, la società incaricata del servizio: “La giunta comunale non ha saldato le spettanze. Sono diversi mesi che non versa soldi nelle nostre casse perché ritiene di vantare crediti da noi, crediti che non non sono stati riconosciuti da nessun tribunale”. Questa in sintesi la posizione rivendicata dal “capo” della Dedalo, Salvatore Gueli.

Da parte sua, invece, il Commissario Straordinario, Maria Grazia Brandara, ha inviato una nota di diffida alla stessa Dedalo e ha informato della situazione il Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede. Nella lettera l’amministrazione chiede che “si intraprendano immediatamente tutte le necessarie iniziative affinchè si superino le attuali criticità, al fine di riportare all’ordinarietà il servizio di raccolta e conferimento a discarica dei rifiuti”.


Dal Web


  • Ultime Notizie

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Ultime Notizie

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361