Licata, furti di rame: ripristinate 108 utenze elettriche

Licata, furti di rame: ripristinate 108 utenze elettriche

0
SHARE

Entro sabato prossimo le prime 108 utenze elettriche interrotte da tempo a causa dei furti di rame registrate all’interno del territorio comunale di Licata, saranno ripristinate. Mentre la rimanente parte verrà del tutto riattivata entro fine mese.

Assicurazioni in tal senso sono state fornite ieri sera, dall’ing. Santino Pellitteri Responsabile Enel di Agrigento, nel corso della seduta del Consiglio comunale aperta tenutasi presso l’aula capitolare dell’ex Convento del Carmine, indetta dal Presidente per discutere delle problematiche legate ai furti di rame.

Alla riunione, oltre ai rappresentanti del civico consesso, hanno partecipato anche il Sindaco, Angelo Cambiano, e gli assessori, Stefano Terrana, Responsabile dei Rapporti Istituzionali dell’Enel Sicilia e i componenti del “Comitato Sponetaneo Senza Luce”.

A conclusione dei lavori, i consiglieri comunali, tra altre inizaitive, hanno proposto la costituzione di un tavolo di monitoraggio permanente e dato incarico al Presidente di stilare un documento da inviare ai Sindaci degli altri Comuni, ai rappresentanti degli Enti danneggiati dai furti di rame, nonchè alle istituzioni per incentivare i controlli ed avviare ogni utile iniziativa atta a debellare il fenomeno.

Intervenendo sull’argomento, il Sindaco, Angelo Cambiano, ritenendo che il semplice controllo del territorio non sia sufficiente a porre fine al fenomeno, è dell’avviso che per poterlo contrastare efficacemente, alla pari di altri analoghi reati quotidianamente posti in essere a danno di persone e cose, è necessaria un più efficace intervento della politica in generale, ed in particolare degli organi legislativi dello Stato, per l’adozione di norme più efficaci e maggiormente restrittive nei confronti di chi rende responsabile degli stessi atti criminali.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY