Licata, marocchino pestato a sangue scappa dentro caserma carabinieri e sviene

Licata, marocchino pestato a sangue scappa dentro caserma carabinieri e sviene

0
SHARE

Un marocchino di 30 anni è stato pestato a sangue a Licata e per sfuggire agli aggressori si è rifugiato presso la caserma dei carabinieri. Il fatto è avvenuto ieri intorno alle ore 18 quando l’extracomunitario ha bussato alla porta della caserma urlando e chiedendo aiuto. Probabilmente secondo gli investigatori chi lo ha picchiato lo ha seguito fino all’ingresso della caserma. “Aiutatemi, aiutamemi” ha urlato il giovane prima di cadere a terra privo di sensi proprio davanti ai gradini del portone d’ingresso della struttura che ospita i militari dell’Arma a a Licata. Sono stati chiamati gli operatori del 118e che, intervenuti prontamente, hanno rianimato il marocchino per poi trasportarlo al pronto soccorso dove è stato sottoposto alle cure mediche. Sul corpo del malcapitato sono state riscontrate contusioni ed ecchimosi varie. L’uomo è in condizioni di salute serie ma non rischia la vita. Indagini sono scattate da parte dei carabinieri per ricostruire l’accaduto e arrivare ad identificare l’autore o gli autori di quello che sembra un vero e proprio pestaggio.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *