Licata, operaio cade dal tetto di un magazzino mentre lavora e muore, condannata una donna

Redazione

Licata

Licata, operaio cade dal tetto di un magazzino mentre lavora e muore, condannata una donna

di Redazione
Pubblicato il Lug 11, 2018
Licata, operaio cade dal tetto di un magazzino mentre lavora e muore, condannata una donna

Una donna di 52 anni, Ignazia Cannizzaro, licatese, è stata condannata dal Tribunale di Agrigento a 1 anno e 7 mesi di reclusione per omicidio colposo.

La vicenda nella quale la donna è coinvolta è quella della morte dell’operaio Giuseppe Scrimali, 52 anni, di Licata, morto dopo una settimana di agonia a seguito di una caduta dal tetto di un magazzino, di proprietà della donna condannata, dove stava effettuando dei lavori.

L’uomo fu trasportato al San Giacomo d’Altopasso e poi, date le condizioni, in elicottero a Palermo, al Civico, dove morì per l’aggravarsi delle sue condizioni.

 

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04