LIcata, parte raccolta “differenziata” nel centro storico: sarà “porta a porta”

Redazione

Licata

LIcata, parte raccolta “differenziata” nel centro storico: sarà “porta a porta”

di Redazione
Pubblicato il Set 26, 2016
LIcata, parte raccolta “differenziata” nel centro storico: sarà “porta a porta”

È partito oggi il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta” nelle nuove zone del centro storico, contemplate nell’ordinanza n. 18 emessa lo scorso 14 settembre. È quanto rendono noto il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore all’Ecologia Gaetano Cognata.

 

L’ordinanza n. 18, si ricorda, ha ampliato l’area del servizio “porta a porta” per la raccolta delle seguenti tipologie di rifiuto: umido differenziato, secco multimateriale differenziato, secco residuale. La zona ricade all’interno delle seguenti piazze e strade e a quelle interne alle stesse arterie: piazza Saverio Friscia, Via Licata, Via Perollo, piazza San Nicolò, Via Conte Luna, Via Porta San Calogero, Via Giuseppe Mazzini (fino al civico 80), Via Kronio, Via Morandi, Piazza Marconi, Via Conzo, Piazza Carmine, Via Incisa, Vicolo Cavalleggeri, piazza Rossi, Corso Vittorio Emanuele (compreso quartiere dei Marinai).

 

Questo l’eco-calendario

–         Lunedì, giovedì e sabato: raccolta del rifiuto umido differenziato;

–         Mercoledì e venerdì: raccolta del rifiuto secco multimateriale;

–         Martedì: raccolta del secco residuale.

 

I rifiuti dovranno essere esposti davanti alla propria abitazione, nelle giornate previste dalla raccolta, dalle ore 21 alle ore 6 del mattino servendosi esclusivamente degli appositi sacchetti opportunamente chiusi e annodati, contenuti nelle biopattumiere o nei contenitori carrellati.

 

Il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore Gaetano Cognata invitano i cittadini al massimo rispetto delle disposizioni e delle modalità di selezione dei rifiuti non solo nella zona coperta dal servizio “porta a porta” ma in tutte le restanti aree del territorio al fine di aumentare sempre di più le percentuali di raccolta differenziata e scongiurare problemi di natura igienico-sanitaria. “È proprio di questi giorni – dicono – la nuova ordinanza del presidente della Regione che riduce il conferimento del quantitativo del rifiuto indifferenziato presso la discarica di Catania, da 70 tonnellate a 44,5 tonnellate giornaliere. Invitiamo, pertanto, i cittadini alla massima collaborazione per far funzionare il sistema ed evitare emergenze”.


Dal Web


  • Licata

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Licata

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Licata

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Licata

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361