Licata, proficua seduta del consiglio comunale

Redazione

Licata

Licata, proficua seduta del consiglio comunale

di Redazione
Pubblicato il Ott 10, 2018
Licata, proficua seduta del consiglio comunale

Proficua seduta del Consiglio comunale, quella registrata ieri sera, nel corso della quale il civico consesso, sotto la guida del Presidente Giuseppe Russotto, ha approvato dieci degli undici punti posti all’ordine del giorno.

Così come previsto dall’ordine dei lavori, subito dopo la nomina degli scrutatori e l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti,  col voto unanime dei venti consiglieri presenti, ha approvato la mozione contro le Trivelle di cui al progetto “Offshore Ibleo – Campi gas Argo e Cassiopea”  presentata dai consiglieri comunali Violetta Callea,  Venera Lauria, Gabriella Di Franco, Piera Di Franco, Andrea Carella, Giuseppe Peruga e Martina Farruggio.

Con la suddetta mozione il civico consesso ha impegnato il Sindaco e l’Amministrazione comunale  a portare avanti tutte le azioni di loro competenza al fine di tutelare il territorio, il paesaggio e la biodiversità, come componenti fondamentali della ricchezza del paese; a portare avanti le azioni egli strumenti giuridici, amministrativi e normativi che portino alla sospensione o revoca dell’art. 38 del Decreto Salva Italia, e comunque, alla sua sospensione;, a richiedere la sospensione dell’efficacia del decreto 149  del 2014 con il quale l’Eni è stato di fatto autorizzato a continuare a trivellare ed effettuare ricerche e prospezioni petrolifere nel Canale di Sicilia; ad istituire un Tavolo Tecnico Provinciale P con tutti i comuni interessati dell’area centromeridionale della Sicilia: ad adottare tutti i provvedimenti necessari non solo per rimuovere gravi pericoli già presenti, ma anche per prevenire quelli che configurano una minaccia anche solo potenziale, applicando il principio di precauzione, ai sensi dell’art. 301 del Decreto legislativo 156 del 2006.

Il Sindaco, Giuseppe Galanti, intervenendo sull’argomento, ha assicurato che l’Amministrazione comunale è già attiva da tempo con diverse iniziative ed incontri con i soggetti portatori di interessi presenti sul posto, così come, unitamente al Presidente del Consiglio comunale, hanno già avviato i contatti per coinvolgere i colleghi sindaci e presidenti del Consiglio comunale di numerosi comunali agrigentini, nisseni e ragusani.

Un altro importante punto approvato ieri è quello concernete la costituzione della Commissione di indagine conoscitiva sulle problematiche connesse alla con dizione attuale di grave crisi economico-finanziaria dell’Ente, della quale sono stati chiamate a fare parte i consiglieri Calogero Scrimali, Carmelinda Callea, Violetta Callea, Piera Di Franco, Gaetano Aronica, Angelo Iacona, Vincenzo carità e Giuseppe Peruga.

Quindi la trattazione e l’approvazione di tutti gli altri punti posti all’ordine del giorno, ad eccezione di quello concernente la regolarizzazione provvisoria di uscita di € 6.586,35 alla tesoreria comunale, a seguito di atto di pignoramento, perchè rinviato per maggiori approfondimenti.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04