Licenziamenti illegittimi (e minacciati) del personale, Totò Moncada sotto processo per violenza privata (gli atti giudiziari)

Redazione

Agrigento

Licenziamenti illegittimi (e minacciati) del personale, Totò Moncada sotto processo per violenza privata (gli atti giudiziari)

di Redazione
Pubblicato il Dic 18, 2017
Licenziamenti illegittimi (e minacciati) del personale, Totò Moncada sotto processo per violenza privata (gli atti giudiziari)

Cominciato e subito rinviato al prossimo 3 marzo il processo a carico dell’imprenditore aragonese Salvatore Moncada, 54 anni, “re dell’eolico”, titolare della Moncada solar equipment S.r.l. e della M&A Rinnovabili S.r.l..

L’imprenditore è stato mandato direttamente a giudizio, senza passare per l’udienza preliminare, dal Pubblico ministero Carlo Cinque, oggi in servizio a Monza, per l’ipotesi di reato di violenza privata.

Moncada giudizio

Moncada giudizio 2

Salvatore Moncada, infatti, come scrive il Pm,  è accusato di violenza privata poiché “in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, in qualità di legale rappresentante della Moncada solar equipment S.r.l. e della M&A Rinnovabili S.r.l. mediante minaccia consistita nell’intimare il licenziamento in tronco di Luigi Siracusa, Antonino Firetto e Vincenzo Cipolla dalla Società M&A Rinnovabili S.r.l. se non avessero accettato di prestare la propria attività lavorativa alle dipendenze della Moncada solar equipment S.r.l. costringeva i lavoratori della prima delle due società citate ad accettare l’assunzione presso la Moncada solar equipment S.r.l. e il conseguente trasferimento della sede lavorativa da Porto Empedocle a Campofranco. Fatto commesso in Agrigento il 30 aprile 2012”.

Il processo che si tiene davanti il Tribunale penale (giudice Katia La Barbera) ha già visto la costituzione di parte civile di Luigi Siracusa rappresentato e difeso dagli avvocati Carmelo Neri e Gianluca Calafiore del Foro di Palermo.

Nell’atto di costituzione di parte civile viene scritto tra l’altro: “La medesima sezione lavoro del Tribunale di Agrigento, in ipotesi avvenuta con un collega della P.O., nell’ordinanza resa in data 19.5.2015 (Dott.ssa Santina Bruno – RG 1392/2014 – Cron. 8228/2015), dinanzi all’impugnazione di licenziamento irrogata dal gruppo Moncada per giustificato motivo oggettivo, dopo aver accertato “l’unicità” del gruppo medesimo e le illegittime modalità di risoluzione del rapporto utilizzate, ha annullato il licenziamento reintegrando il lavoratore, per violazione degli obblighi di cui alla L. 223/1991”.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361