L’innovazione e le tecnologie di Girgenti Acque al Festival dell’Acqua 2015

L’innovazione e le tecnologie di Girgenti Acque al Festival dell’Acqua 2015

0
SHARE

“Ispezione delle infrastrutture nel sottosuolo per il monitoraggio dello stato di conservazione ed efficienza delle reti”.

Con questo tema, nella splendida cornice del Castello Sfarzesco a Milano, Girgenti Acque SpA é intervenuta alla terza edizione del Festival dell’Acqua, l’evento che ha affiancato l’Expo 2015 a Milano, con cinque giornate di studi sulla risorsa idrica in Italia e nel mondo, dibattiti sulla qualità dell’acqua e del servizio, sulle tecnologie innovative.

Girgenti Acque SpA è stata invitata a partecipare al Festival dell’Acqua da Utilitalia, l’associazione che riunisce i soggetti operanti nei servizi di pubblica utilità, nata nel 2015 dalla fusione di Federutility e di Federambiente, per affrontare il tema sulle Tecnologie innovative nei sistemi di ispezione sopra e sotto il suolo.

La sessione dei lavori, è stata aperta alle 11.30 da Marco Campione, presidente della Girgenti Acque SpA, che ha trattato l’argomento “Informazione territoriale e sottoservizi: una esigenza per il Gestore del SII” rappresentando i motivi che hanno indotto la società a cercare soluzioni alternative ed innovative per colmare le inefficienze delle infrastrutture ereditate, unitamente alla carenza di informazioni necessarie alla gestione del servizio.

A seguire, l’intervento dell’ingegnere Giacomo Antronaco che ha fornito tutti i dettagli  sulle tecnologie georadar, video ispezioni e macchine di lavoro a trivellazione orizzontale controllata (TOC) e sul loro utilizzo integrato, per costruire un quadro conoscitivo del territorio servito, controllare le opere collocate nel sottosuolo senza la necessità di interventi di scavo e provvedere alla ricerca degli allacci abusivi.

La conclusione della sessione di lavoro è stata a cura dell’ingegnere Marisa Macaluso che ha esposto  “I risultati  ed i nuovi programmi di sviluppo di Girgenti Acque” ottenuti grazie alla tesaurizzazione dei dati e delle informazioni acquisite e al grande impegno sinergico di tutta la forza lavoro.

Gestire il servizio idrico in logica 2.0 consente di recepire ed elaborare tempestivamente le informazioni in modo da renderle disponibili in tempo reale ai propri utenti, nonché poter sviluppare altri servizi correlati,  sempre secondo i principi di efficienza, efficacia, qualità ed economicità.

L’intervento è stato molto apprezzato dai rappresentanti di Federutility e dai numerosi partecipanti che hanno mostrato particolare  interesse all’attività svolta da Girgenti Acque.

Il vice ministro all’economia Enrico Morando,nel suo intervento conclusivo, ha ribadito la linea del Governo nazionale affermando i principi di unicità del gestore in ambiti territoriali quanto più vasti possibili.

immagine 2

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *