Litiga con l’amico e lo investe con l’auto: interviene la polizia

Litiga con l’amico e lo investe con l’auto: interviene la polizia

0
SHARE
Polizia

Va all’appuntamento col coltello e, non contento, investe lievemente l’amico con l’auto: grazie all’intervento della Polizia di Stato è stato evitato un fatto di sangue.

Poche, semplici parole potrebbero descrivere tutta la vicenda, ma la situazione alla quale si sono trovati innanzi i poliziotti della Volante dell’UPGSP che la scorsa notte sono intervenuti nello slargo antistante l’ingresso del Porto di Catania che guarda sul Faro Biscari era tutt’altro che semplice: un precedente alterco, forse, era sfociato in una vera e propria lite nella quale uno dei contendenti era passato – pesantemente – alle vie di fatto, un fatto grave.

Un catanese, probabilmente solito incontrarsi con la sua vittima, aveva aggredito un giovane colpendolo – per fortuna lievemente, ma con sufficiente intensità da farlo cadere sull’asfalto – con la propria autovettura, inducendolo a richiedere l’aiuto del 113.

Al controllo della Volante, giunta istantaneamente sul posto, l’aggressore non si è sottratto, anzi, avvicinatosi ai poliziotti, in evidente stato di agitazione, ha adombrato l’intento di accoltellare la sua vittima con il coltello che appositamente aveva portato in auto.

Gli agenti, con una veloce perquisizione della vettura, hanno verificato la veridicità di quanto sostenuto dall’aggressore che, frattanto, accampava non meglio definite giustificazioni del suo gesto e, più in generale, dl suo comportamento nei confronti dell’aggredito.

Con l’ausilio di un’altra Volente i due contendenti sono stati condotti in Questura dove, accertato che l’aggredito non necessitasse delle cure del Pronto Soccorso, è scattata la denuncia dell’aggressore per “porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere” e, da parte della vittima, per i reati commessi nei propri confronti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY