LIVE dal carcere di Agrigento, Tuzzolino: “Io, il capo ‘stiddaro’ Condello e quei soldi al ristorante”

Redazione

Palma di Montechiaro

LIVE dal carcere di Agrigento, Tuzzolino: “Io, il capo ‘stiddaro’ Condello e quei soldi al ristorante”

di Redazione
Pubblicato il Mar 23, 2017
LIVE dal carcere di Agrigento, Tuzzolino: “Io, il capo ‘stiddaro’ Condello e quei soldi al ristorante”

E’ in corso, nell’aula-buker del carcere di Petrusa, ad Agrigento,la deposizione del pentito Giuseppe Tuzzolino, chiamato a raccontare la sua verità su massoneria e presunta “cricca” di Lampedusa trascinata a processo dalla Procura della Repubblica di Agrigento.

Tuzzolino ha parlato degli “affari” con i “lampedusani” e continua a fare dichiarazioni:

“Io avevo rapporti con Peppe Condello, capo della Stidda di Palma di Montechiaro a Mannheim in Germania. Ero anche in società. Fissai un incontro per lamentarmi dei lampedusani. che erano riusciti ad influenzare Castellino. Io ce l’avevo con Giancone e Gabriele e li incontro sollecitando Olrando. Giancone e Gabriele un venerdì sera arrivano all’Agip su una Fiat 500. Io ero con Condello. I due salirono sulla nostra auto e andammo a Torre di Gaffe nel risotrante di un’altro stiddaro, Toni Chiazza. Condello dissero loro che dovevano pagare il danno subito da me. E Gabriele impaurito mi consegnò 13.500 euro che lo stesso aveva con sé in tasca. Ricevuti i soldi li divisi con Chiazza e Condello. Si trattava di banconote da 20, 50 e 100 euro”.


Dal Web


  • Palma di Montechiaro

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Palma di Montechiaro

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Palma di Montechiaro

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Palma di Montechiaro

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361