Loris, il perito: “Il piccolo strangolato tra le 9 e le 10...

Loris, il perito: “Il piccolo strangolato tra le 9 e le 10 ed è morto per soffocamento”

0
SHARE
Andrea Loris Stival e la madre Veronica

Secondo quanto riporta il settimanale Giallo il perito Giuseppe Iuvara, incaricato dalla Procura di Ragusa di stabilire le cause della morte del bimbo trovato morto il 29 novembre del 2014 in un canalone di S. Croce di Camerina, nel ragusano, ha relazionato che il decesso del piccolo Loris Stival, “non è stato provocato dalla caduta nel canalone, bensì da una fascetta di plastica stretta intorno al suo collo, quando è stato gettato, da un’altezza di tre metri, nel fosso, era già morto. La frattura del cranio, quindi, è conseguenza della caduta e non la causa del decesso”. Questo lo si legge in un documento documento pubblicato in esclusiva sul settimanale Giallo.

Nei giorni scorsi, sempre secondo quanto scrive Giallo, la difesa aveva contestato la relazione del medico legale sostenendo che il bimbo fosse stato ucciso prima, cioè alle 9, e che fosse morto nello stesso luogo in cui è stato ritrovato il suo corpo a causa del trauma cranico conseguente alla caduta nel canalone e non per via della fascetta stretta intorno al collo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *