Mafia agrigentina, “Spitiddi” (i fratelli Campo) sottomessi al volere di Gino Guzzo

Redazione

Apertura

Mafia agrigentina, “Spitiddi” (i fratelli Campo) sottomessi al volere di Gino Guzzo

di Redazione
Pubblicato il Feb 11, 2017
Mafia agrigentina, “Spitiddi” (i fratelli Campo) sottomessi al volere di Gino Guzzo

Le strategie, gli organigrammi, i progetti della mafia agrigentina, soprattutto quella Belicina nelle carte dell’inchiesta che ha portato al sequestro dei beni ai danni degli imprenditori Adamo di Castelvetrano, ritenuti vicini al super-boss latitante Matteo Messina Denaro.
E da queste carte emerge la figura del boss Gino Guzzo che è stato a capo del mandamento di Menfi, Santa Margherita Belice, Sciacca, Montevago, Sambuca di Sicilia.

LEGGI GLI ARTICOLI SUL SETTIMANALE GRANDANGOLO. ACQUISTA E SCARICA A SOLO UN EURO IL FILE.

Pulsante-Acquista-Ora


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361