Mafia, al processo Borsellino-quater pentito smentito da imputato

Mafia, al processo Borsellino-quater pentito smentito da imputato

0
SHARE

Versioni contrastanti tra un pentito che accusa ed un imputato che smentisce. E’ accaduto in aula al processo Borsellino quater, in corso davanti la Corte d’Assise di Caltanissetta. La diversità di versioni è tra  il collaboratore di giustizia Francesco Raimo e Vittorio Tutino, che viene processo per la strage di via D’Amelio. Raimo, ex camorrista, ha sostentuto: “L’unica confidenza su via d’Amelio me l’ha fatta Tutino, il quale mi riferi’ dei suoi timori sulla collaborazione intrapresa da Spatuzza che avrebbe potuto tirarlo in ballo per il furto della 126 utilizzata come autobomba per la strage. E’ vero, mi disse Tutino, che ho rubato un’auto ma non e’ quella utilizzata per la strage”.

L’imputato, ha smentito il pentito. “Posso affermare con assoluta certezza che Raimo da me non ha mai ricevuto nessuna confidenza, tantomeno nessuno sfogo ed era anche la persona meno adatta. Raimo ha inoltre parlato di un rapporto d’amicizia che in realta’ non e’ mai esistito”. (AGI) .

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *