Mafia: allarme bomba per Antoci, “Vili! Non fermerete tsunami”

Redazione

Mafia

Mafia: allarme bomba per Antoci, “Vili! Non fermerete tsunami”

di Redazione
Pubblicato il Lug 31, 2017
Mafia: allarme bomba per Antoci, “Vili! Non fermerete tsunami”

Nuove inquietanti minacce contro il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, scampato il 18 maggio 2016 a un drammatico agguato di mafia e costante bersaglio della criminalita’ organizzata per la sua lotta contro i clan dei pascoli del Messinese. Un congegno elettronico dotato di antenna e’ stato trovato sabato sera da una pattuglia lungo la strada di Santo Stefano di Camastra che conduce alla sua abitazione. “Sono intervenuti gli artificieri – racconta all’AGI Antoci, responsabile del dipartimento Legalita’ del Pd, da anni sotto scorta – non mi hanno fatto uscire… Hanno trovato un congegno elettronico con una antenna vicino casa mia… e’ una situazione complicata…”. Ma assicura che il suo impegno non si ferma. “Il tema e’ importante – spiega – il nuovo codice antimafia ha recepito in pieno il nostro protocollo di legalita’. E’ un massacro per gli interessi economici di Cosa nostra. E ora questo modello viene applicato anche al di fuori della Sicilia: si colpiscono cosi’ beni e interessi per miliardi di euro. Un vero tsunami contro le mafie e i loro patrimoni. Non mi fermeranno, non ci fermeranno, a nessun costo. Non possiamo farlo; solo in questo modo si sconfiggono le mafie e si risponde ai loro atti vigliacchi: colpendo i loro affari. E nella lotta alle organizzazioni criminali dobbiamo continuare a raccontare storie di vittoria. Devono saperlo tutti: non si torna indietro”. (


Dal Web


  • Mafia

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Mafia

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Mafia

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Mafia

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361