Mafia, blitz “Cicero”: “Toccato il mondo delle professioni”

Mafia, blitz “Cicero”: “Toccato il mondo delle professioni”

0
SHARE

L’operazione Cicero e’ “particolarmente significativa per piu’ aspetti”. Lo ha detto il procuratore capo di Palermo, Francesco Lo Voi, in audizione oggi in Commissione parlamentare Antimafia. Si tratta di una indagine significativa, secondo Lo Voi, non solo perche’ “ha colpito il patrimonio di un gruppo mafioso facente capo alle famiglie Graziano e Galatolo”, ma anche perche’ “ha toccato alcuni soggetti appartenenti al mondo delle professioni, in particolare un avvocato e un ingegnere che si sono prestati, secondo la tesi dell’accusa, a riciclare gli enormi capitali prodotti da quelle famiglie, a intestarsi fittiziamente i beni appartenenti a alcuni componenti di quelle famiglie e quindi anche a favorire l’occultamento di questi beni compiendo una serie di operazioni finanziarie che hanno necessita’ di essere svolte ed eseguite da persone non note negli ambienti mafiose ma che apartengono al mondo delle professioni”.

“E’ un settore sul quale – ha proseguito Lo Voi – io personalmente ho ritenuto di dover investire le migliori energie perche’ non siamo piu’ ai tempi in cui il reinvestimento delle ricchezze avveniva con l’acquisto di terreni o fabbricati: e’ un periodo in cui c’e’ necessita’ che determinate attivita’ illecite vengano svolte col contributo di professionisti e commercialisti, ingegneri, avvocati, esperti in transazioni che possano consentire l’occultamento, il riciclaggio e il reinvestimento”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY