Mafia, blitz Montagna: Cassazione annulla quattro scarcerazioni

Redazione

Agrigento

Mafia, blitz Montagna: Cassazione annulla quattro scarcerazioni

di Redazione
Pubblicato il Giu 22, 2018
Mafia, blitz Montagna: Cassazione annulla quattro scarcerazioni

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio quattro scarcerazioni riguardanti altrettante persone finite coinvolte nell’operazione antimafia denominata “Montagna”.

I giudici della Suprema Corte hanno accolto il ricorso dei sostituti procuratori della Dda di Palermo,  Alessia Sinatra, Claudio Camilleri e Geri Ferrara, contro la decisione del Tribunale del Riesame che aveva di fatto scarcerato i quattro.

Si tratta nello specifico di Antonino Vizzì, 62 anni, secondo gli inquirenti il presunto reggente della famiglia di Raffadali, Vincenzo Cipolla, 56 anni, considerato un presunto affiliato alla famiglia di San Biagio Platani, Luigi Pullara, 54 anni e Angelo Di Giovanni, 45 anni, entrambi ritenuti dalla Direzione Distrettuale Antimafia che ha condotto l’inchiesta, presunti affiliati alla famiglia mafiosa di Favara.

Ora la “palla” torna nuovamente al Riesame, che dovrà nuovamente decidere nelle prossime settimane, con i quattro che rischiano nuovamente l’arresto.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04